lunedì 29 settembre 2014

Marmomacc & the city 2014.

Sabato 27 settembre ha chiuso i battenti Marmomacc, uno dei più grandi eventi fieristici della città di Verona. Il salone ha accolto quest’anno anche Abitare il tempo, esposizione relativa all’arredamento d’interni. Gli eventi sono stati fusi in un'unica data al fine di valorizzare al meglio l’incoming internazionale. Una strategia voluta da VeronaFiere per coinvolgere sinergicamente una platea di professionisti internazionale, fatta di progettisti, architetti ed operatori che hanno potuto trovare a Verona le migliori proposte di materiali e tecnologie: un vero e proprio “forum del design” ricco di seminari internazionali, corsi di formazione ed incontri.


Marmomacc è un salone che investe molto nel mondo delle costruzioni. Al di là dell’utilizzo del marmo come materiale finalizzato all'arredo e alla progettazione di ambienti, il focus è puntato sulle iniziative collaterali che vi si innestano, al fine di favorire una rilettura ed un’attualizzazione del materiale litico per nuove prospettive di sperimentazione. Conferenze, lectio magistralis, concorsi e eventi fuori salone, arricchiscono ogni anno il programma degli eventi.

Anche quest’anno viene riproposto l’evento fuori salone “Marmomacc & the city” mostra diffusa per le vie del centro città, realizzata in collaborazione con il Comune e l’Ordine degli Architetti della Provincia di Verona. Come nella precedente edizione  a ciascuna azienda partecipante è stato proposto di esporre un’opera di sua proprietà o da essa eseguita. “Marmomacc & the city” anche quest’anno, trasforma la città in un museo.

La fiera è stata visitabile dal 24 al 27 settembre, ma Marmomacc & the city continuerà ad arredare la città fino al 26 ottobre.

Anche quest’anno la nostra redazione si è addentrata per le vie del centro alla scoperta di questo evento; qui di seguito vi proponiamo la mappa delle installazioni, qualora vogliate provare anche voi a seguire il percorso espositivo.

IL CONTEST MARMOMACC & THE CITY

Lo scorso anno, al fine di dare risalto ad una manifestazione, secondo noi di valore, ma un po’ sottovalutata e lasciata in ombra, abbiamo indetto una sfida fra le opere esposte in città. La nostra redazione si è molto divertita a portare avanti questa iniziativa, quindi vogliamo riproporla.

Nei giorni scorsi, sui nostri canali social (facebook, twitter, G+), sotto l’hashtag #aspettandomarmomaccandthecity, abbiamo voluto presentare i vari brand coinvolti nell’esposizione delle installazioni, raccontandone prerogative, storia e passioni. Ora vogliamo metterle in competizione.
Cosa si vince? Per voi che avrete il piacere di votare, sostanzialmente nulla a parte l’interesse di seguire le sorti del concorso, per coloro che espongono, uno spazio per raccontarsi e presentarsi sul nostro blog.
Già da oggi, nella barra qui a lato troverete un menù da cui scegliere la vostra opera preferita, a fine esposizione tireremo le somme e i primi tre classificati potranno presentarsi. Da parte nostra assegneremo un premio della critica raccontandovi cosa ci è piaciuto di più.

IL PERCORSO ESPOSITIVO 

  1. GLI ANTIPODI DELLA LITOSFERA – Castelvecchio. Made by Pibamarmi, designed By Kjetil Thorsen, Snøhetta,
    Grandi blocchi lapidei sezionati e scavati, diaframmi porosi permeabili alla vista, la pietra dimostra l'identità versatile e polivalente insita nel suo "codice genetico". Volumi ciclopici, texture leggere.
    • GLI ANTIPODI DELLA LITOSFERA

      GLI ANTIPODI DELLA LITOSFERA

    • GLI ANTIPODI DELLA LITOSFERA

      GLI ANTIPODI DELLA LITOSFERA

    • GLI ANTIPODI DELLA LITOSFERA

      GLI ANTIPODI DELLA LITOSFERA

    • GLI ANTIPODI DELLA LITOSFERA

      GLI ANTIPODI DELLA LITOSFERA

  2. INNDOCCIA - Portoni Borsari. Made by Caucci Marble, designed by Massimiliano Caviasca
    Doccia con dei led per una "doccia di luce" notturna, o postazione dove farsi fotografare dagli amici e pubblicare sul web con un QR code. 
    • INNDOCCIA

      INNDOCCIA

    • INNDOCCIA

      INNDOCCIA

    • INNDOCCIA

      INNDOCCIA

    • INNDOCCIA

      INNDOCCIA

  3. MARBLESELFIE - Piazza Erbe. Made By Barsi Marmi, designed By Michele Boldi
    Una cornice nuova alla pratica del selfie, uno spazio in cui ritirarsi alla moltiplicazione infinita del sè: #marbleselfie in tempo reale nello stand.
    • MARBLESELFIE

      MARBLESELFIE

    • MARBLESELFIE

      MARBLESELFIE

    • MARBLESELFIE

      MARBLESELFIE

    • MARBLESELFIE

      MARBLESELFIE

  4. ARRIVEDERCI E GRAZIE - Piazza dei Signori. Made By Henraux, designed by Fabio Viale
    Trasformare un oggetto effimero (due sacchetti in carta forati)usato e poi gettato via, in una sculturain marmo bianco, algida e preziosa, dall'aurea quasi totemica.
    • ARRIVEDERCI E GRAZIE

      ARRIVEDERCI E GRAZIE

    • ARRIVEDERCI E GRAZIE

      ARRIVEDERCI E GRAZIE

    • ARRIVEDERCI E GRAZIE

      ARRIVEDERCI E GRAZIE

    • ARRIVEDERCI E GRAZIE

      ARRIVEDERCI E GRAZIE

  5. LE BLA BLA - Cortile Tribunale. Made By Testi Group, designed by Eve Marie Larquetoux
    La serie delle sedute da esterno, dalle forme essenziali e ripetitive, sfuttano al meglio il materiale naturale con minimi sprechi, riducendo al massimo i passaggi produttivi.
    • LE BLA BLA

      LE BLA BLA

    • LE BLA BLA

      LE BLA BLA

    • LE BLA BLA

      LE BLA BLA

    • LE BLA BLA

      LE BLA BLA

  6. LA LETTURA - Piazzetta Malta. Made by Margraf, designed by Enrico Pasquale
    L'opera consiste in una panchina con ragazzo, a dimensioni reali, scolpito a mano, seduto, intento nella lettura.
    • LA LETTURA

      LA LETTURA

    • LA LETTURA

      LA LETTURA

    • LA LETTURA

      LA LETTURA

    • LA LETTURA

      LA LETTURA

  7. OVUM - Via Mazzini. Made by Franchi Umberto Marmi, designed by Michele Cazzani
    Vasca da bagno in marmo massello con curve delicate che esaltano le curve del marmo.
    • OVUM

      OVUM

    • OVUM

      OVUM

    • OVUM

      OVUM

    • OVUM

      OVUM

  8. ENERGIA PULITA - Piazza Brà. Made by Marmi Ghirardi, designed by Franco Ghirardi
    Visioni che alludono all'uomo e al suo rapporto di primaria importanza con gli elementi naturali; un accento di misteriosa primitività che detta i principi dell'armonia.
    • ENERGIA PULITA

      ENERGIA PULITA

    • ENERGIA PULITA

      ENERGIA PULITA

    • ENERGIA PULITA

      ENERGIA PULITA

    • ENERGIA PULITA

      ENERGIA PULITA

  9. INTERNO 1 – INTERNO 2 - Giardini di Piazza Brà. Made by I conci, designed by Paolo Tosti
    Allude alla planimetria di uno spazio industriale abbandonato, evocando gli ambienti architetonici dismessi: la componente negativa (il vuoto) dialga con la materia (il pieno).
    • INTERNO 1 – INTERNO 2

      INTERNO 1 – INTERNO 2

    • INTERNO 1 – INTERNO 2

      INTERNO 1 – INTERNO 2

    • INTERNO 1 – INTERNO 2

      INTERNO 1 – INTERNO 2

    • INTERNO 1 – INTERNO 2

      INTERNO 1 – INTERNO 2



Nessun commento :

Posta un commento